Tag

, , , , , , , , ,

Se Rambo: The Force of Freedom in Italia in vhs è arrivato grazie alla Avo film, l’analogo cartoon con protagonista il baffuto idolo del cinema rambiano di serie B, Chuck Norris Karate Kommandos, non è stato importato neppure per errore, in qualche tv privata, nel nostro Belpaese. Non che abbiamo perso molto, essendo il prodotto scarsissimo, roba da far rimpiangere come sceneggiature e animazioni quelle di Albertone con Bill Cosby. A dire il vero il modello sono i cartoni  animati di Mr T, quelli dove il vero “P.E.” Baracus dell’A-TEAM faceva la morale ai piccoli spettatori (non picchiatevi, non drogatevi, voletevi bene) in appendice ad ogni episodio. Qui c’è, all’inizio e fine, Chuck Norris che impartisce pure lui lezioni di bon ton ai piccini dopo che il suo alter ego disegnato ha pestato bene a sangue gruppi di ninja tontoloni che pianificano la conquista del mondo con l’intelligenza di Scooby Doo. La serie, del 1986, durò ben 5 episodi, ma incredibilmente ritornò a nuova vita grazie alla Marvel comics che, un solo anno dopo, produsse un seguito a fumetti, 4 numeri, orribili, anche se alle matite c’era lo Steve Ditko dell’Uomo Ragno. Oltre a questo furono gettati sul mercato dei giocattoli ritraenti i meravigliosi personaggi del cartone ovvero una meccanica, un samurai, un lottatore di sumo, un giovane esperto di karate e, so  che non ci crederete, un bambino delle elementari. Geniale!

e qui un bellissimo giocattolo di Chuck: