Tag

, , , , , , ,

Ora gli anni forse sono stati ingenerosi per lei, come tante altre dive tra l’altro, ma il tempo si sa non lo si può fermare. Prima di perdersi tra isole dei famosi e pianti di compagni sensibili, negli anni 80 non c’era nessuno che non la vedesse come un simbolo erotico. Maestra del B movie scolastico, oggetto del desiderio di erotomani conclamati come Alvaro Vitali o Renzo Montagnani, Carmen Russo era la bella tra le belle di un cinema non cinema per grandi masse, degno, più dei grandi giornali di critica, delle pagine appiccicaticce da Playmen. E andava bene, anzi benissimo, così. Forse non dotata di uno charme francese alla Sophie Marceau o di una grande capacità recitativa, quello che contava erano le sue proverbiali bocce da trattoria per buongustai. Alla faccia del ristorante sofisticato anche qui c’era tanta roba pregiata. Contenti per una volta di essere stati adolescenti nell’Italia degli anni 80.