Tag

, , , , , , ,

Questo film del 1998, “Lani Loa” (Lanai-Loa in originale, o anche The Passage), seppur co-prodotto niente meno che da Francis Ford Coppola, Fred Fuchs, Tom Luddy e Wayne Wang, e diretto da tal regista autoctono hawaiiano Sherwood Hu, è una vera rarità, sul quale anche solo recepire informazioni dalla rete è piuttosto difficile. Stranissimamente, ebbe invece una limitatissima distribuzione Medusa nelle sale italiane dal 13 luglio 2001, che lo pubblicò poi in videocassetta nel marzo del 2002. Videocassetta del film che posseggo e che ancor più stranamente non è disponibile neppure nel mercato nordamericano o britannico. In piena esplosione del mercato dvd, anno 2002, questo fu anche uno degli ultimi e rarissimi titoli a non diventare mai disponibili in digitale.  Solamente nel mercato asiatico ne è poi uscito un VDC dal titolo “Lani Loa (Hawaiian Ghost Story).
La prima proiezione pubblica di “Lani Loa” fu quando chiuse l’Oahu International Film Festival delle Hawaii nel 1998, laddove incominciò ad avvalersi della sua fama di solido film poliziesco d’azione con elementi onirici di fantasy, evidentemente debitore e derivativo del cinema action di Hong Kong. Aver la possibilità di vedere questo film dal pubblico veramente ristretto fa sentire quasi dei privilegiati, date le poche e innegabili possibilità esistenti, e anche perchè è molto ben fatto e non lascia delusi, dalla colonna sonora alla fotografia e ad ogni altro elemento tecnico-artistico coinvolto nella produzione del film.
In seguito ad un “hold up” che si risolve veramente in vacca, in quel di Hilo, nelle Hawaii, i rapinatori in fuga nei bellissimi paraggi delle isole, capitano nel bel mezzo di una festa di nozze uccidendo nella sparatoria che ne segue con la polizia molti degli invitati, compresa la sposa. Lo sposo, un poliziotto interpretato dal bravo attore scozzese Angus MacFadyen, è poi sospettato di essersi nominato vendicatore e incolpato da un collega corrotto, dato che tutti i sopravvissuti e sospetti rapinatori rimangono uccisi. Gli omicidi, sono tutti molto stilizzati e girati in esterni con una cura fotografica sull’effetto di “blu notte” tipicamente da “wuxia-pian” cinese, ed affollati di attori originari delle Hawaii, come hawaiiano è praticamente tutto il cast.
Come scritto in apertura, il film venne prodotto da Coppola e da Wayne Wang, i quali avevano fondato la Chrome Dragon Films, una compagnia brevemente vissuta la quale intendeva  specializzarsi nell’utilizzo di giovani e promettenti talenti asiatici, finanziandone i progetti con capitali americani. Il film è interamente ambientato nell’isola di Hilo delle Hawaii, ma alcune scene vennero girate in Cina, ad Hainan e Shanghai.
“Lani Loa”  venne presentato anche al San Sebastian Film Festival e come detto all’ Hawaii International Film Festival, con il titolo “Lani Loa: The Heavenly Passage).

Napoleone Wilson

Lani Loa (Il mistero della vendetta)

Regia: Sherwood Hu
Prodotto da: John P. Marsh e Sherwood Hu
Francis Ford Coppola (Exec. Producer)
Tom Luddy (Exec. Producer)
Scritto da: John P. Marsh
Cast: Angus Macfadyen, Ray Bumatai, Carlotta Chang, Chris Tashima
Musica: Frank Fitzpatrick
Cinematography     Hou Yong
Anno: 1998
Durata: 89 min.
Paese: United States, China
Vhs: Medusa