Tag

, , , , , ,

Renè Cardona è stato un prolifico regista messicano, capace di confezionare ottime pellicole sia che si trattasse di raccontare la storia di uno scimmione arrapato che una favola per bambini su Babbo Natale. Nella sua carriera diresse parecchi B movie interpretati da lottatori di catch, quello che ora chiameremmo wrestling, tra i quali il più curioso è senza dubbio il poppissimo Batwoman, risposta sexy femminile al classico Batman di Adam West. Fu anche il regista principale dei film de Il Santo, il lottatore dalla maschera argentata amato da grandi e piccini del Messico.

santo_00

Tra i film di Cardona e de Il santo spicca senza dubbio Il tesoro di Dracula, soprattutto per il ritrovamento, in epoca recente, di una versione alternativa spinta sul versante cochon. Oddio, niente materiale davvero osèe ma sembra che gli eredi del lottatore, morto nel 1984, non l’abbiano presa proprio bene impedendo la proiezione di questo cut inedito in una rassegna messicana dedicata ai vampiri patrocinata dal grandissimo Guillermo Del Toro. Ad essere poi sinceri questa versione non è proprio una cosa nuova per l’Europa visto che il suddetto film, per esempio, uscì in Italia sia come Il tesoro di Dracula (e quindi in versione soft) sia come Vita sessuale di un vampiro (in versione più hot).

a5ey6x_zpsb0dd7154

Non erano d’altronde nuove le versioni meno castigate per paesi più permissivi, succedeva anche con i nostri thriller, molto più arditi per il mercato francese. Ma cos’ha questa versione, intitolata in originale El vampiro y el sexo, in più? Poche cose, ma abbastanza succose. In primis è bene dire che ogni scena sexy ha come solo protagonista il conte Dracula, interpretato dal romano Aldo Monti, e non Il Santo. Il vampiro in questa versione palpeggia con insistenza le tettone delle sue vittime (e, come nel caso della rossa Noelia Noel, le bacia, le lecca e tenta persino un cunnilingus fuori campo).  Ecco tutto. Anche perchè, a calcolatrice in mano, si tratterebbe di si e no 10 minuti in totale. Il tesoro di Dracula è comunque ottimo, anche senza queste scene, per metà film, poi diventa una cosa pesante e francamente invedibile.

2vwya20_zps2942659d

Le assurdità di trama, come l’incipit con Il Santo che, tutto mascherato, vuole far credere di essere uno scienziato, vengono fatte dimenticare da una storia classica di vampiri non indegna per atmosfere dell’inglese Hammer. Certo fa sorridere il cotè fantascientifico alla anni 60 con un’improbabile macchina del tempo che ricorda il tunnel di Cronos, ma tutto sommato divertente anche nella sua cialtroneria. Il disastro arriva quando l’azione si sposta nel presente ed inizia una serie di assurdità, stavolta davvero poco coinvolgenti. Tutto quello che di buono c’era nella prima parte viene buttato alle ortiche e , come se non bastasse, i pochi momenti di tensione sono mortificati da una macchietta comica patetica e mai divertente. Però noi vogliamo comunque bene a Il tesoro di Dracula e, mannaggia, se potessimo tornare bambini ci divertiremmo come pazzi davanti a mazzate non stop e cattivi mai così scemi. Purtroppo però non siamo bambini, anche se Cardona (e il figlio) sono tra quei meravigliosi registi che ci hanno insegnato ad amare il cinema.

Andrea Lanza

300px-Santo_Dracula_Treasure_Frenchposter01

Versione 1:

Il tesoro di Dracula

Titolo originale: Santo y el tesoro de Dracula

Regia: René Cardona

Interpreti: Rodolfo Guzman Huerta, Noelia Noel, Roberto G. Rivera, Carlos Agosti, Hector Lechuga

Durata: 80 min. – Messico 1967

Trasmesso in tv

3257137735_9aa9778ab3

Versione 2 (con credits spacciati per inglesi):

Vita sessuale di un vampiro

Regia: Terence Mervin

Interpreti: Charly Harris, Al Monthen, Jane Noel, Robert River

Durata: 90 min.

VHS: Hobby video

02369501 SANTO EN EL TESORO DE DRACULA - SANTO EL ENMASCARADO DE PLATA - SEXY - Great Rare Original Italian Photobusta P treasure_of_dracula_poster_01 santoeneltesoro elsanto3-scaled500 elsanto4-scaled1000

.