Tag

, , , ,

Ah come amo gli anni 80…li amo in tutto e per tutto. A partire dal cinema a finire alla musica, dall’estetica a tutto ciò che ci gira intorno. Penso agli anni 80 e penso al trash metal, ai Duran Duran, ai Menatwork o a Billy Idol. Penso ai mostriciattoli nei film o alle ragazze che sfrecciano sui pattini, tra le palme di Miami, con costumi succinti e mutandine ascellari. Penso alle strade di New York di notte, perennemente bagnate, una sirena in sottofondo e un tombino a centro strada che soffia fumo 24 ore su 24. Oggi però parliamo di un film. Un film che viene da quegli anni fantastici, un b-movie a cui sono particolarmente legato per le numerose volte in cui l’ho visto da bambino, registrato su qualche canale regionale, in videocassetta ovviamente. Il “malastrano” di cui voglio parlarvi è Demonio amore mio titolo originale “My demon lover”, regia di Charlie Loventhal.

1aef2e0eeca57f18736065d73982252b--dragon-kiss-the-cosby-show

Anni 80, baby!

La trama è sensazionale, a dir poco geniale e spassosissima: Kaz (vi piacerebbe si chiamasse così! Ma nella versione italiana invece vi beccherete un sobrio ‘Ken’, interpretato da Scott Valentine) è un simpatico senzatetto che si aggira per le strade di New York importunando belle ragazze e suonando il suo sassofono nelle metro della grande mela, per racimolare qualche spicciolo. Un bel giorno, spunta fuori da un cumulo di immondizia (!) e incontra Denny  (una bellissima e tenerissima Michelle Little) una ragazza abbandonata dal prepotente e rude boyfriend che il giorno del suo compleanno le ruba anche il televisore, e se ne innamora. Ogni volta che Kaz sta per inzuppare però è costretto a scappare senza farsi vedere dalla sempre più incredula Denny, dato che il suo eccitarsi lo porta a trasformarsi in un demone, di notte in notte in forma sempre diversa.

my-demon-lover

Avere letteralmente un diavolo nelle mutande

Ebbene Kaz è stato maledetto da ragazzino per averci provato con la figlia di una maga (ricordo ancora come si chiamava la ragazza, “Bibi Segulescu” !!!) diventando così un Pazowski, un entità oscura che schizza fuori ogni volta che sente solletico ai testicoli. “Sei stato pazowskiato!” dicono al povero Kaz, ormai stanco di non poter avere più rapporti sessuali. Nel frattempo in città numerosi e sanguinosi omicidi, perpetrati da un killer chiamato “il maciullatore”, si susseguono senza un apparente motivo ai danni di belle donne e innocenti ragazze. I sospetti che sia Kaz cominciano ad aumentare e a farsi sempre più fondati, soprattutto da parte dell’ingenua Denny. Ma è stato davvero Kaz o qualcosa di ancor più incredibile?

vlcsnap-2011-06-15-14h53m51s167

Negli anni 80 si rideva anche con lo splatter. Quanto ci mancano!


Ovviamente non vi rivelerò il finale, perché credetemi, ne vale la pena guardarlo tutto. Un “monster” horror mixato alla più prevedibile commedia americana, quella di fine anni 80 che ci piace tanto, fatta di capelli cotonati, jeans a vita alta e pop rock suonato col sax, elementi da accompagnare a quelli che ho scritto più sopra, a inizio recensione. Gli effetti speciali sono fantastici, una bomba atomica in lattice, creati da un team di geni degli animatronics, del makeup e dei very special FX: John Caglione e Mark Shostrom per citarne giusto due di questa mega squadra. Il primo l’abbiamo già visto all’opera in filmoni quali l’horror
Basket case e il più costoso L’anno del dragone con Mikey Rourke , mentre il secondo ha curato gli effetti speciali per filmetti poco conosciuti come Videodrome e Nightmare – dal profondo della notte.

MSDMYDE EC009

Negli anni 80 essere trasandato e anche un po’ barbone faceva arrapare tutte le squinzie!


Hey non arrabbiatevi non arrabbiatevi! scherzavo sul “poco conosciuti”! Quindi, se volete vedere degli effetti speciali davvero “da paiura” (troppo belle le trasformazioni di Kaz da demone) e farvi anche due risate leggere leggere, questo film fa per voi! Io lo affiancherei ad altri flicks potenti quali
Scuola di mostri, dimensione terrore oppure Non aprite quel cancello, dove elementi del tipico teen movie si fondono abilmente con altri elementi horror/splatter. Per me il massimo, una figata incredibile! Non a caso mi prende davvero bene quando registi giovani e talentuosi dei giorni nostri girano e producono film con quella stessa vibe. E’ appurato ormai che il meglio del cinema (ma anche della musica) si trova nel passato, quindi riscoprire gioiellini come Demonio amore mio, non ti farebbe altro che bene! E poi andiamo, capirai subito che ti divertirai alla grande, quando all’inizio i titoli di testa sono accompagnati da un brano pop dal sound così caratteristico, che non puoi sbagliare, sei nel bel mezzo dei mitici ’80! Il brano è “Let go” degli Intimate stranger, un complessino americano che ricordano tanto (ma proprio tanto) i Menatwork. Schermata viola shocking e il titolo “My demon lover”, scritto stile commedia sdolcinata, che compare insieme ad una piccola versione cartoon di Kaz diavoletto. Ci stiamo dentro fino al collo.

vegano

Negli anni 80 si moriva a non mangiare a Burghy

C’è anche una scena che forse non avete mai visto in nessuna pellicola: un uomo muore mangiando in un fast food vegano! Il massimo.

Il regista Charlie Loventhal, con Demonio amore mio firma la sua seconda regia. A quanto pare non ha avuto buona fortuna nè come regista prima, né come produttore dopo, dato che il numero dei suoi lavori dal 1983 ad oggi tra film girati e prodotti è a quota 8. E dire che questa pellicola non è girata affatto male, un horror che sicuramente avrebbe dovuto avere più visibilità tra gli amanti del genere, dalla sceneggiatura pazza e dall’uso spropositato e prepotente di ottimi effetti speciali. Per quanto riguarda la reperibilità di questo film, io possiedo la VHS della RCA. Ovviamente non è mai stato distribuito in Dvd in italiano da allora, però è di facile reperibilità anche “altrove”. Se non siete ancora convinti da quello che ho scritto, vedetevi i primi 10 minuti e finirete per vedervelo tutto!

Danny Bellone

https://youtu.be/H4RfP-tXxfg

Demonio amore mio

Titolo originale: My demon lover

1987

Regia: Charlie Loventhal

Interpreti : Scott Valentine, Michelle Little, Gina Gallego, Robert Trebor

VHS: Rca

00319503MY_DEMON_LOVER_1987